Adenoma

Adenoma del fegato

L’adenoma epatico è un tumore benigno che però, a differenza dell’angioma e dell’iperplasia nodulare focale, può, con il passare degli anni, trasformarsi in maligno. Spesso, nell’anamnesi della donna, è presente l’assunzione di ormoni e della pillola contraccettiva.
Nella donna si manifesta prima dei cinquant’anni, e con un rapporto nove volte superiore rispetto all’uomo. La maggior parte degli adenomi si diagnosticano nelle donne che hanno assunto la pillola per anni.
In genere l’adenoma non causa sintomi. Quando è molto grande o per una complicanza emorragica, è, infatti, una lesione molto vascolarizzata, può dare dolore, e in caso di emorragia, i sintomi dell’emoperitoneo, della raccolta, cioè, di sangue nella cavità peritoneale. La degenerazione neoplastica va considerata, quando la lesione aumenta di dimensioni.
La diagnosi è posta con l’ecografia, la TAC o la RMN. La biopsia è in genere sconsigliata perché può essere complicata da sanguinamento.
La sospensione dei contraccettivi può portare a una riduzione dell’adenoma. In altri casi, quando si teme una complicanza emorragica, per le dimensioni o nel sospetto di trasformazione neoplastica la terapia è chirurgica.
Cisti
Le cisti del fegato sono in genere benigne. Contengono liquido e, eccetto quando sono molto voluminose, non causano disturbi specifici. Nella maggior parte dei casi non sono necessarie indagini particolari, eccetto l’ecografia che le ha riconosciute.
Quanto sono molto grandi possono comprimere alcuni organi vicini, come lo stomaco, e provocare dolore o sensazione di peso e ripienezza. Dopo uno studio radiologico, TAC o RMN, può essere consigliata l’asportazione chirurgica della cisti. Il drenaggio della cisti, attraverso la cute e l’iniezione di alcol all’interno della cisti stessa, in genere non risolve completamente il quadro.
Un parassita, l’echinococco, può causare voluminose e particolari cisti del fegato. La terapia può essere iniettiva, con specifici farmaci, o chirurgica.

Dr. Salvatore Ricca Rosellini
U.O. di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva - Forlì (FC)


Share: